Decreto scuola: nuovo concorso Dirigenti Scolastici e abolite impronte digitali

di redazione
ipsef

item-thumbnail
Il decreto scuola presenta delle misure anche per i Dirigenti Scolastici. Si tratta della previsione di un nuovo Concorso per Dirigenti Scolastici e l’abolizione della norma che aveva introdotto le verifiche biometriche.
 “Oltre a contenere importanti misure per valorizzare il merito dei nostri docenti e definire le modalità del reclutamento, con il decreto Scuola approvato oggi in Consiglio dei ministri manteniamo l’impegno di abolire le verifiche biometriche per i dirigenti scolastici, una misura che abbiamo sempre osteggiato.
Già a margine dell’approvazione del decreto Concretezza avevamo annunciato che ci saremmo adoperati per impedire uno spreco di risorse a carico dello Stato e un ingiustificato limite alla concreta operatività dei dirigenti scolastici: ora quell’obiettivo è realtà”. Lo dichiarano, in una nota, le deputate del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura, Virginia Villani e Vittoria Casa.
Per i dirigenti il decreto Scuola prevede che sarà presto bandito un concorso su base regionale, al quale si aggiungerà un bando di concorso per assumere 55 dirigenti tecnici, gli ispettori scolastici, a partire dal 2021” concludono le deputate pentastellate.
Versione stampabile
soloformazione