Decreto scuola, M5S: PAS e concorso devono essere selettivi, altrimenti è sanatoria

Stampa

Decreto Scuola, il M5S chiarisce la sua posizione e smentisce una contrapposizione “pretestuosa” al provvedimento che in settimana dovrebbe arrivare in Consiglio dei Ministri. 

“Nessuna contrapposizione pretestuosa da parte del Movimento 5 Stelle al decreto scuola – scrivono i deputati e senatori del Movimento 5 Stelle delle commissioni Cultura – che il Ministro Bussetti ha deciso di presentare in consiglio dei ministri la prossima settimana, solo necessarie puntualizzazioni di merito e di metodo. ”

Le precisazioni del M5S

Cosa chiede il M5S per poter dare il proprio assenso al decreto

“Pretendiamo che all’interno del decreto si rispettino alla lettera le linee dell’intesa del 24 aprile che parlano di percorsi abilitanti selettivi e concorso con procedure e non con selezione semplificata. ”

Dunque, il PAS deve essere selettivo e il concorso straordinario con procedura semplificata, non selezione semplificata.

E infatti il M5S chiede “Perché non  abbia utilizzato il provvedimento del DL 59/2017 (concorso selettivo, ndr) bandendo i concorsi per poi arrivare ad altra ipotesi di reclutamento che favorisce alcune categorie di precari a discapito di tutte le altre”

Decreto scuola, M5S risponde a Bussetti: ha aspetto di sanatoria. Cosa chiediamo

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa