Decreto scuola, docenti statale partecipano per ruolo + abilitazione. Docenti paritarie e IeFP solo per abilitazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il decreto scuola prevede un concorso straordinario e ordinario da bandire contestualmente. Le due procedure camminano parallele e si intrecciano: dipenderà dall’abilità del Miur nel portare avanti l’obiettivo. 

Docenti statale: ruolo + abilitazione

Il concorso straordinario è aperto ai docenti che abbiano svolto le tre annualità di servizio sia nella scuola statale che nelle scuole paritarie o nel servizio di IeFP (Istruzione e Formazione professionale).

Il dettaglio sui requisiti di accesso Concorso straordinario secondaria: requisiti di accesso, programmi prova scritta, abilitazione [AGGIORNATO]

I docenti con tre annualità di servizio svolte esclusivamente nella scuola statale partecipano al concorso straordinario sia per il ruolo (fino a 24.000 posti) che per l’abilitazione.

Docenti paritarie e IFP : solo abilitazione

I docenti della scuola paritaria e dell’IeFP (così come i docenti di ruolo) partecipano al concorso straordinario esclusivamente a fini abilitanti.

Sia nel primo che nel secondo caso bisognerà superare la prova scritta computer based con quesiti a risposta multipla su argomenti afferenti alle classi di concorso e sulle metodologie didattiche con un punteggio minimo di 7/10.

Le prove saranno due. Saranno svolte sullo stesso programma, con le stesse modalità, ma in forma distinta.

Docenti statale: graduatoria. Docenti paritarie e IeFP: elenco non graduato

Per i docenti della statale si formerà una graduatoria. Vi accederanno coloro che grazie al punteggio minimo 7/10 alla prova scritta e

I docenti della scuola statale che avranno minimo 7/10 e che grazie ai titoli rientreranno nei 24.000 posti a disposizione, avranno ruolo + abilitazione.  La graduatoria è ad esaurimento, non ci sono limiti di tempo. La previsione è di tre anni, ma potrebbero esserne necessari di più.

I docenti della scuola statale che avranno raggiunto i 7/10 alla prova scritta ma non rientreranno in graduatoria, i docenti delle paritarie e dell’IeFP saranno invece inseriti in un elenco non graduato e parteciperanno alla procedura di abilitazione.

Il requisito per la procedura di abilitazione è avere una supplenza nel sistema nazionale di istruzione, senza alcun limite temporale.

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione