Decreto scuola, Anief propone 30 modifiche: GaE, graduatorie di istituto, mobilità, Ata

WhatsApp
Telegram

Il sindacato Anief chiede di intervenire con appositi emendamenti al Decreto Legge pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 ottobre e ora all’esame della Commissione Cultura alla Camera. 

12 novembre: Anief sciopera e manifesta

Lo sciopero è per l’intera giornata di martedì 12 novembre, quando durante il sit-in a Roma, davanti Montecitorio dalle 9 alle 13, e la discussione nelle Commissioni parlamentari delle due norme il giovane sindacato spiegherà le proposte emendative pensate per vincere il precariato. Scarica il volantino e la piattaforma.

Le proposte di modifiche

riguardano

  1.  scorrimento delle GaE in altra provincia per i ruoli
  2. trasformazione delle graduatorie di istituto in provinciali
  3. riapertura terza fascia per le supplenze

Concorso straordinario secondaria

  1.  eliminazione vincolo delle ventiquattromila assunzioni per la secondaria
  2.  scorrimento graduatorie degli idonei per le assunzioni
  3. eliminazione limite temporale del servizio e valutazione dell’anno in corso
  4. riduzione a due annualità del servizio valutabile
  5. eliminazione anno di servizio specifico
  6. ammissione ai ruoli e specializzazione su sostegno per chi ha prestato servizio senza titolo
  7. valutazione del servizio di insegnamento di religione cattolica
  8. ammissione alla selezione dei dottori di ricerca
  9. valutazione del servizio prestato nelle scuole paritarie e IeFP anche per i ruoli
  10. presentazione domande sia per posti di sostegno che classe di concorso
  11. abolizione limite del servizio in corso per il conseguimento dell’abilitazione
  12. apertura al nuovo pas per il personale con 36 mesi di servizio

Docenti religione cattolica

Concorso ordinario e straordinario per assumere 10 mila insegnanti di religione cattolica e per scorrere nelle more le graduatorie di merito degli altri 3 mila idonei compilate quindici anni fa.

Concorso ordinario e riservato anche per infanzia e primaria

Bandire anche il concorso ordinario e riservato per la scuola primaria e dell’infanzia in considerazione della vacanza di altri 16 mila posti e delle stesse esigenze di evitare i risarcimenti legati all’abuso dei contratti a termine.

Proroga diplomati magistrale 

Per il personale docente assunto a tempo indeterminato con riserva, in esecuzione di provvedimenti cautelari giurisdizionali, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca procede alla conferma dei ruoli, nel caso di superamento dell’anno di prova di cui ai commi 116 e seguenti della legge 13 luglio 2015, n. 107, con decorrenza giuridica dal 1° settembre dell’anno svolto. Sono fatti salvi i servizi prestati a tempo determinato e indeterminato nelle istituzioni scolastiche dal predetto personale di cui al presente comma.

All’articolo 4, comma 1-bis della legge 9 agosto 2018, n. 96, dopo le parole “2018/2019” aggiungere le seguenti: “e successivi”, e sostituire le parole ove ricorrono “30 giugno 2019” con “30 giugno dell’anno in cui è emanata la sentenza definitiva”.
Motivazione [valore del diploma magistrale per la partecipazione ai concorsi, conferma dei ruoli, proroga contratti in essere]

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia