Decreto Salvaprecari, Pittoni: c’è tempo per migliorie, nel rispetto del Contratto di Governo

Stampa

“Finalmente si parte” così ieri sera Mario Pittoni ha commentato l’ok da parte del Consiglio dei Ministri del Decreto Legge contenente  “Misure di straordinaria necessità ed urgenza nei settori dell’istruzione, dell’università, della ricerca e dell’alta formazione artistica musicale e coreutica”, con la formula “salvo intese”.

“L’approvazione in Consiglio dei Ministri del decreto Salvaprecari della scuola è un’ottima notizia, finalmente si parte! – spiega più approfonditamente il Senatore Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama e responsabile Istruzione della Lega – Con la formula “salvo intese” (la quale comporta che non andrà in Gazzetta ufficiale prima del 28 agosto) c’è il tempo – d’intesa con l’alleato – per migliorie che intervengano su più criticità, in sintonia col punto 22 del contratto di governo, il quale prevede una “fase transitoria” per il superamento del precariato “cronico””

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia