Decreto Rilancio: ok ad assunzioni docenti e ATA, fondi paritarie, proroga smart working. Tutti gli emendamenti

Decreto Rilancio: assunzioni docenti e ATA, classi con meno di 15 alunni, estensione smart working, aumento fondi a paritarie, assunzioni assistenti tecnici. Tutti gli emendamenti approvati per la scuola.

La V commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera a diversi emendamenti di maggioranza e opposizione al decreto Rilancio, alcuni dei quali riguardano l’istruzione. Il decreto è atteso domani in Aula per la discussione generale e la fiducia.

Assunzioni docenti e ATA

Nel contesto dell’emergenza sanitaria, viene consentito un aumento di incarichi temporanei sia per i docenti sia per il personale ATA. Si tratta di contratti a tempo che cesserebbero in caso di stop alle lezioni in presenza a seguito dell’acuirsi della diffusione del Covid.

Classi con meno di 15 alunni

In deroga al limite minimo di alunni, le classi delle primarie potranno avere anche meno di 15 bambini. La deroga al limite potrà avvenire anche negli altri ordini e gradi di istruzione. Le modifiche sono strettamente collegate alle indicazioni delle linee guida sulle modalità di rientro a settembre.

Scrutini entro fine lezioni

Nello stesso emendamento si prevede che le scuole concludano le operazioni di scrutinio entro il termine delle lezioni. Indicazione esclusiva per l’anno scolastico 2020/21. Testo emendamento

Accordo su aumento fondi paritarie

Via libera a fondi fino a 300 milioni di euro per le scuole paritarie. “In commissione Bilancio è da poco stato approvato un emendamento della Lega al Decreto Rilancio grazie al quale saranno assegnati alle scuole paritarie 300 milioni di euro”, così la Lega in una nota. Soddisfazione da Pd e Italia Viva. “Saranno complessivamente garantiti ristori per 180 milioni alle scuole dell’infanzia e per 120 milioni alle scuole paritarie primarie e secondarie”, ha affermato Stefano Lepri (Pd). Approfondimento

Collaboratori scolastici ex Lsu full time

Grazie all’emendamento approvato a prima firma dell’onorevole Luigi Gallo (M5S), i contratti dei collaboratori scolastici ex Lsu assunti part time a 18 ore lo scorso 1° marzo vengono trasformati full time momentaneamente fino al 31 dicembre. Approfondimento

Proroga smart working

Fino al 31 dicembre 2020 proroga del lavoro agile per il 50% dei dipendenti che svolgono attività eseguibili da remoto. Si introduce il “Piano organizzativo del lavoro agile” (POLA), con il quale dal primo gennaio 2021 la percentuale salirà ad almeno il 60%. La ministra Fabiana Dadone ha annunciato la “rivoluzione in atto”. Il provvedimento interesserà tutto il personale PA  e dunque anche il personale ATA, impegnato in questi mesi con il lavoro agile. Testo emendamento

Mille assistenti tecnici in più

Un altro emendamento “prevede l’assunzione di 1000 assistenti tecnici nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado per il potenziamento delle piattaforme e degli strumenti digitali in dotazione alle scuole“. A spiegarlo la deputata del Movimento 5 Stelle Vittoria Casa.

Centri estivi, congedi, studenti

Viene esteso dal 31 luglio al 31 agosto il periodo, che parte dal 5 marzo, per il quale i genitori di bambini fino a 12 anni, dipendenti di ditte private, possono chiedere un congedo fino a 30 giorni al 50% della retribuzione.

Prevista inoltre l’estensione dei centri estivi diurni alla fascia 0-6. Approfondimento

Via libera anche all’emendamento per un mese gratuito a scelta nel 2020 di viaggi in treno e accesso libero ai musei per gli studenti universitari.

Concorso sostegno non passa

La proposta emendativa da inserire nel Decreto Rilancio con oggetto “procedure per titoli ed esame orale, su base regionale, finalizzate all’accesso in ruolo su posto di sostegno dei soggetti in possesso del relativo titolo di specializzazione conseguito in Italia” non è stata approvata. Approfondimento

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia