Decreto rilancio, IV: assurdo, nessuna risorsa per le scuole paritarie

Stampa

Decreto rilancio anti crisi emergenza sanitaria, Italia Viva: nessuna risorsa per le scuole paritarie. Lo dichiarano
Gabriele Toccafondi e Daniela Sbrollini, capigruppo di Italia Viva in Commissione Cultura alla Camera e al Senato.

“Dalle bozze e da notizie su prossimo decreto, arrivano risorse alle scuole statali ma non alle paritarie. Dal nostro punto di vista, sono notizie che non hanno una logica, quando tutto il sistema ha gli stessi problemi
economici e rischia di non riaprire a settembre”.

“Nelle anticipazioni – spiegano i capigruppo IV – leggiamo che ci sarebbero 80 milioni per sostenere gli asili paritari, perché rischiano di non riaprire. Ma leggiamo anche che ci sarebbero 0 (zero) euro per le scuole, che ugualmente rischiano di non riaprire. Dunque, si stanziano 1 miliardo di euro per le scuole statali e 0 (zero) euro per quelle primarie. La conseguenza sarebbe che migliaia di famiglie non possono pagare la retta con il rischio di far chiudere centinaia di scuole. Sarebbero poi destinati 331 milioni per la misure di sicurezza e protezione nelle scuole statali e 0 (zero) per le paritarie, eppure la sicurezza riguarda tutti gli studenti. Tutto questo può mai avere un senso?”.

“A noi interessa tutto il sistema di istruzione perché educa tutti i ragazzi. Per questo occorre aiutare e sostenere tutta la scuola italiana: statale e paritaria”, concludono.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia