Decreto riaperture, Salvini: “Non capisco perché studenti ammassati sui bus, ma palestre chiuse”

Stampa

”Il Decreto purtroppo ha avuto solo una modifica, quella che ha aumentato dal 60 al 70% la presenza in classe obbligatoria degli studenti”. Così il segretario della Lega, Matteo Salvini.

“Il governo ha disatteso l’accordo raggiunto con gli Enti locali, mettendo in difficoltà presidi, sindaci e studenti: migliaia di studenti ammassati sui mezzi pubblici non sono un problema e non corrono rischi, mentre due persone in palestra o al bar rappresentano un problema. Perché?” , aggiunge.

Decreto riaperture, dalla scuola fino agli spostamenti: cosa cambia da lunedì 26 aprile [VIDEO GUIDA]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur