Decreto PAS e concorso straordinario, Bussetti: riduce precariato e migliora servizi. Le misure

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto che disciplina PAS e concorso straordinario per i docenti con tre anni di servizio.

PAS e concorso straordinario, arriva l’ok del Consiglio dei Ministri al Decreto scuola

Bussetti: misura che garantisce stabilità e servizi efficienti

Il Ministro Bussetti, con un post su FB, ha così commentato:

Il via libera salvo intese in Consiglio dei Ministri al decreto scuola è un’ottima notizia. È un provvedimento che guarda al bene del sistema di istruzione del Paese. Un atto necessario per garantire la stabilità dell’insegnamento nelle nostre scuole, ridurre il precariato e fornire servizi efficienti agli studenti e alle famiglie. Diamo così seguito agli impegni sottoscritti con il mondo della scuola.

PAS e Concorso straordinario

Il PAS è finalizzato a far acquisire l’abilitazione ai docenti precari che vi possono accedere.

Al PAS potranno accedere i docenti con tre annualità di servizio svolte nella scuola statale, paritaria e nella formazione professionale relativamente all’obbligo scolastico, negli ultimi otto anni.

Il concorso straordinario è anch’esso per la scuola secondaria. Potranno accedere i docenti con tre annualità di servizio negli ultimi otto, svolte nella scuola statale, di cui uno specifico per la classe di concorso richiesta.

Altre misure

Nella bozza di decreto pubblicata in anteprima dalla nostra redazione, relativamente alla quale avevamo anche riferito sulle eventuali modifiche, erano previste altre misure relative a:

Attendiamo il testo per dare conferma delle succitate misure e indicazioni più dettagliate sul PAS e il concorso straordinario.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione