Decreto Pa bis, Zangrillo: “Altro passo nel percorso di modernizzazione. Novità per accelerare i concorsi docenti”

WhatsApp
Telegram

“Con il provvedimento approvato oggi compiamo un altro passo nel percorso di modernizzazione della Pubblica amministrazione intrapreso da questo governo”. Il ministro per la Pubblica amministrazione, Paolo Zangrillo, commenta così il via libera al Senato al Decreto Pa bis, che diventa legge.

Si tratta di misure per rendere più efficienti le nostre amministrazioni e dotarle degli strumenti necessari in tempi rapidi – si legge nella nota del ministro. Si va dalla riorganizzazione di alcune strutture centrali e al potenziamento degli organici, a importanti novità per accelerare i concorsi per l’assunzione di docenti e le assunzioni del personale scolastico, a un coordinamento efficiente dei servizi e delle politiche attive del lavoro fino allo sblocco dei concorsi e delle graduatorie per gli enti territoriali.

L’obiettivo che abbiamo – sottolinea il Ministro Zangrillo – è quello di rendere la pubblica amministrazione più moderna, innovativa e digitale. L’impegno del governo è massimo: per mettere a terra i progetti del Pnrr serve uno Stato moderno che sappia rispondere in tempi brevi alle richieste degli utenti, cittadini e imprese. Stiamo quindi compiendo ogni sforzo per dotare la macchina amministrativa, sia in termini quantitativi che qualitativi, delle competenze necessarie e per adeguarne il funzionamento ai migliori standard, certi che una Pa veloce ed efficace rappresenti uno strumento indispensabile per il successo di qualunque politica”.

Decreto PA bis diventa legge: dai concorsi all’organico aggiuntivo Ata, ecco cosa cambia per la scuola

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri