Decreto lavoro, Meloni: “Abbiamo scelto di lavorare nel giorno del 1° maggio. Tagliato le tasse sul lavoro”

WhatsApp
Telegram

“Nel giorno della festa del lavoro,il governo sceglie di lavorare e dare risposte a coloro che legittimamente aspirano a cambiare la loro posizione e lo facciamo con una serie di provvedimenti articolati, il più importante tra tutti è il taglio delle tasse sul lavoro”.

Lo ha detto la premier Giorgia Meloni in un video commentando l’approvazione del decreto lavoro.

“Abbiamo liberato un tesoretto di 4 mld grazie al coraggio di alcuni provvedimenti, penso al superbonus e alla questione delle accise, e oggi destiniamo l’intero ammontare al più importante taglio delle tasse degli ultimi decenni”, aggiunge.

“Tagliamo il cuneo di 4 punti percentuali, e questo taglio si somma a quello già fatto nella legge di bilancio. Così oggi e fino a fine anno – rimarca Meloni – noi abbiamo un taglio di 6 punti percentuali per chi ha redditi fino a 35mila euro e 7 per chi ha redditi più bassi, fino a 25mila euro. Una scelta di cui vado profondamente fiera”, con tagli delle tasse in busta “che possono arrivare fino a 100 euro in un momento in cui l’inflazione galoppa e il costo della vita aumenta e davvero non riesco a capire che polemizza perfino su questa scelta”.

E ancora: “Io sono fiera che il governo abbia scelto di celebrare il 1 maggio con i fatti e non con le parole, e credo fosse dovuto un ulteriore sostegno a un’economia che pure in un momento di grande difficoltà ci sta dando grandi soddisfazioni, con una crescita stimata per i prossimi mesi superiore a quella di altri paesi europei. Buon primo maggio a tutti, e ora al lavoro”. 

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€