Decreto “L’istruzione riparte”, apprezzamento degli insegnanti di Geografia

di Lalla
ipsef

Il Coordinamento nazionale “SOS Geografia” prende positivamente atto dell’inserimento nel decreto “L’istruzione riparte” ,approvato poche ore fa dal Consiglio dei Ministri, di un’ ora di Geografia Generale ed Economica nei bienni professionali e tecnici.

Il Coordinamento nazionale “SOS Geografia” prende positivamente atto dell’inserimento nel decreto “L’istruzione riparte” ,approvato poche ore fa dal Consiglio dei Ministri, di un’ ora di Geografia Generale ed Economica nei bienni professionali e tecnici.

E’ la prima volta che un Ministro dell’Istruzione mantiene la parola data nei confronti della Geografia Generale ed Economica , disciplina strategica per il futuro dei nostri ragazzi e della nostra scuola ma sempre boicottata per non dire ultimamente azzerata con il cd “Riordino Gelmini”.

Ovviamente chiediamo che le ore in questione siano assegnate, nell’interesse primario degli studenti, ai docenti specializzati della classe A039 .

Il taglio economico dato dal Ministro alla Geografia (classe A039) si pone in virtuale continuità e approfondimento con le indicazioni nazionali del primo ciclo e si sforza di colmare quel vuoto di una disciplina "di cerniera" che, invece di poter svolgere il proprio compito, ha subito il paradossale destino di essere smembrata presso altre discipline, più o meno pertinenti.

Noi consideriamo questa provvedimento solo un primo passo perché le questioni – evidenziate anche dalla nostra petizione al Ministro (http://firmiamo.it/appello-in-difesa-della–geografia#petition) sono ben più ampie e complesse.

Prof. Riccardo Canesi (Coordinamento Nazionale “SOS Geografia”)

Versione stampabile
anief anief
soloformazione