Decreto Istruzione. Anche il CESE contro l’aumento delle accise sulla birra

WhatsApp
Telegram

Assobirra consegna a Galan, Presidente VII commissione cultura, 45mila firme contro il finanziamento del Decreto 104 con l’aumento delle tasse sulle "bionde".

Assobirra consegna a Galan, Presidente VII commissione cultura, 45mila firme contro il finanziamento del Decreto 104 con l’aumento delle tasse sulle "bionde".

Ieri, il Comitato Economico e Sociale dell’Unione Europea ha approvato un documento redatto dalla Commissione Consultiva sui Cambiamenti Industriali ("Incentivising the growth potential of the European beer industry") in cui si ribadisce l’esigenza di ridurre il peso fiscale sulla birra al fine di sostenere il potenziale di crescita dell’industria della birra in Europa.

Soddisfazione da parte di Assobirra, che nelle scorse settimane ha denunciato il proprio disaccordo all’aumento delle accise previste dal Decreto Istruzione.

Per Alberto Frausin, presidente di AssoBirra: "Questa affermazione del Comitato Economico e Sociale dell’Unione Europea conferma la validità della nostra battaglia contro l’aumento delle accise deciso dal Governo nei giorni scorsi, che rischia di penalizzare il nostro settore oltre che colpire le "tasche" degli italiani. In tantissimi hanno già firmato la nostra petizione sul sito www.salvalatuabirra.it per chiedere il blocco delle nuove accise, questo importante sostegno che ci arriva dall’Europa rende ancora più forte la nostra azione".

La petizione ha fruttato 45mila firme ce, contenute all’interno di una scatola di cartone, sono state consegnate a Giancarlo Galan, che aveva espresso già nei giorni scorsi disaccordo con le fonti di finanziamento del Decreto in discussione.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur