Decreto inclusione, il testo è in Gazzetta Ufficiale. Entra in vigore il 12 settembre

di redazione
ipsef

item-thumbnail

E’ stato pubblicato il decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66, recante: «Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilita’, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera c), della legge 13 luglio 2015, n. 107″.

Il decreto contiene la normativa sull’assegnazione delle ore di sostegno, che verrà decisa d’intesa con le famiglie, e la novità della redazione di un Piano didattico individualizzato, che guarderà alle caratteristiche del singolo studente.

Viene rivista inoltre la composizione delle commissioni mediche per l’accertamento della condizione di disabilità ai fini dell’inclusione scolastica: saranno sempre presenti, oltre a un medico legale che presiede la Commissione, un medico specialista in pediatria o neuropsichiatria e un medico specializzato nella patologia dell’alunno. Anche i genitori e, dove possibile, se maggiorenni, gli stessi alunni con disabilità, potranno partecipare al processo di attribuzione delle misure di sostegno.

Nascono i Gruppi per l’Inclusione Territoriale (GIT), formati su base provinciale, ovvero nuclei di docenti esperti che supporteranno le scuole nella redazione del Piano Educativo Individualizzato (PEI) e nell’uso dei sostegni previsti nel Piano per l’Inclusione.

Il decreto entrerà in vigore dal 12 settembre 2019.

Decreto 

Ricordiamo che mancano ancora i decreti attuativi

Riforma sostegno, PEI: elaborazione e approvazione, caratteristiche e tempistica. Quale modello    

Riforma sostegno, Progetto Individuale: caratteristiche e finalità  

Riforma sostegno, chi redige e cosa contiene il Piano per l’inclusione   

Riforma sostegno, domanda accertamento disabilità e commissione mediche   

Riforma inclusione, sezioni specifiche per i docenti di sostegno

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione