Decreto inclusione, come si diventa docenti di sostegno nella scuola dell’infanzia e primaria. Applicazione

di Nino Sabella
ipsef

Riforma sostegno: decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Nuovo corso di specializzazione per la scuola dell’infanzia e primaria.

Nuovo corso sostegno docenti scuola dell’infanzia e primaria

Il decreto n. 96/2019, correttivo del D.lgs. 66/2017, detta nuove regole per l’acquisizione della specializzazione su sostegno per i docenti della scuola dell’infanzia e primaria.

Il nuovo corso è denominato “Corso di specializzazione in pedagogia e didattica speciale per le attività di sostegno didattico e l’inclusione scolastica“.

Il corso di specializzazione:

a) è annuale e prevede l’acquisizione di 60 crediti formativi universitari, comprensivi di almeno 300 ore di tirocinio, pari a 12 crediti formativi universitari;

b) è attivato presso le università autorizzate dal Miur, nelle quali sono attivi i corsi di laurea a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria;

c) è programmato a livello nazionale dal Ministero in ragione delle esigenze e del fabbisogno del sistema nazionale di istruzione e formazione;

d) richiede il superamento di una prova d’accesso predisposta dalle Università.

Requisiti d’accesso al corso

Possono accedere al corso di specializzazione in pedagogia e didattica speciale per le attività di sostegno didattico e l’inclusione scolastica i docenti in possesso dei seguenti requisiti:

  1. laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria;
  2. 60 CFU, oltre a quelli già previsti nel corso di laurea, relativi alle didattiche dell’inclusione.

Ai fini del conseguimento dei suddetti 60 CFU, possono essere riconosciuti:

  • i CFU eventualmente conseguiti in relazione ad insegnamenti,quindi relativi alle materie sostenute nel corso di laurea;
  • i CFU  ottenuti in sede di svolgimento del tirocinio e di discussione di tesi attinenti al sostegno e all’inclusione.

Decreto attuativo

Con decreto del Miur, sentito il Ministro delegato per la famiglia e le disabilità, da adottare entro 180 giorni dall’entrata in vigore del decreto (ossia entro 180 giorni a partire dal 12 settembre 2019), sono definiti:

  • i piani di studio, le modalità attuative e quelle organizzative del corso di laurea in scienze della formazione primaria, anche con l’integrazione, in tutto o in parte, dei CFU previsti per l’accesso insieme alla predetta laurea;
  • i piani di studio, le modalità attuative e quelle organizzative del corso di specializzazione in pedagogia e didattica speciale per le attività di sostegno didattico e l’inclusione scolastica, nonché i crediti formativi necessari per l’accesso al medesimo corso di specializzazione.

Applicazione nuove disposizioni

Le nuove disposizioni si applicano a decorrere dall’anno accademico indicato nel decreto succitato. A partire da tale anno accademico, inoltre, non possono essere effettuati percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione su sostegno per  la scuola dell’infanzia e primaria, come disciplinati dal DM 249/2010.

Decreto inclusione, il testo è in Gazzetta Ufficiale. Entra in vigore il 12 settembre

Il testo a fronte predisposto dal Dott. Max Bruschi

I decreti attuativi? 

Versione stampabile
anief banner
soloformazione