Decreto Green pass: fino al 31 dicembre Dad solo in zona rossa o per focolai, sempre in presenza alunni con Bes e disabilità

Stampa

Per l’intero anno scolastico 2021/22 le attività didattiche si svolgono in presenza, salvo casi particolari come zona rossa o focolai. E’ quanto previsto dal decreto Green pass che ha introdotto, tra le altre cose, l’obbligo del possesso della certificazione verde Covid 19 da parte del personale scolastico per l’accesso a scuola. Anche in zona rossa agli alunni Bes e con disabilità viene garantita, come lo scorso anno, l’attività in presenza.

Nell’anno scolastico 2021-2022, sull’intero territorio nazionale, i servizi educativi per l’infanzia e l’attività scolastica e didattica della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado sono svolti in presenza.

E’ stato altresì stabilito si legge nella nota di lettura -, con una modifica approvata nel corso dell’esame in prima lettura2
, che siano svolte prioritariamente in presenza anche le attività formative e di tirocinio dei percorsi formativi degli istituti tecnici superiori.

C’è però possibilità di deroga, al momento fino al 31 dicembre:

Il comma 4 stabilisce che fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, i Presidenti delle regioni e delle province autonome di Trento e di Bolzano e i Sindaci possano derogare, per specifiche aree del territorio o per singoli istituti, alle disposizioni di cui al comma 1 esclusivamente in zona rossa e in circostanze di eccezionale e straordinaria necessità dovuta all’insorgenza di focolai o al rischio estremamente elevato di diffusione del virus SARS-CoV-2 o di sue varianti nella popolazione scolastica e che i provvedimenti di cui al primo periodo sono motivatamente adottati sentite le competenti autorità sanitarie e nel rispetto dei princìpi di adeguatezza e proporzionalità, in particolare con riferimento al loro ambito di applicazione.

Laddove siano adottati i predetti provvedimenti di deroga, resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur