Decreto e sperimentazione del merito. Incontro sindacati-MIUR. Intanto a Milano …

di
ipsef

Ieri si è svolto il tanto atteso incontro tra sindacati e Ministero sull’attuazione della riforma del merito e valutazione docenti. Secondo la UIL si è discusso di un "rinvio al quadrato". Intanto a Milano si tenta di baypassare i Collegi dei docenti per l’adesione alla sperimentazione.

Ieri si è svolto il tanto atteso incontro tra sindacati e Ministero sull’attuazione della riforma del merito e valutazione docenti. Secondo la UIL si è discusso di un "rinvio al quadrato". Intanto a Milano si tenta di baypassare i Collegi dei docenti per l’adesione alla sperimentazione.

La UIL ci informa che "sarà un decreto specifico del ministero dell’istruzione a definire criteri, modalità e sistemi valutativi per riconoscere economicamente impegno e professionalità degli insegnati in riferimento agli esiti formativi. Si tratta di un decreto di rinvio (una sorta di rinvio al quadrato) […] Occorrerà avere a riferimento il contratto 2013 – 2015 e, per definire le modalità e i contenuti del decreto specifico per gli insegnati per il riconoscimento dell’impegno e della professionalità, sarà importante verificare gli esiti delle sperimentazioni in fase di avvio."

A proposito di sperimentazione, a quanto pare, dopo la bocciatura da parte delle scuole di mezza Italia, comprese quelle milanesi per l’adesione alla sperimentazione, il 2 febbraio il Capo Dipartimento del MIUR Giovanni Biondi avrebbe scritto al Direttore dell’USR della Lombardia, sostendo che per aderire alla sperimentazione sul merito non è necessaria la delibera del Collegio dei docenti.

A quanto pare la sperimentazione si farà.

Vedi anche: Come si valuteranno i docenti? Un anticipo

Versione stampabile
anief
soloformazione