Decreto assunzione 11.323 ATA, Anief: il numero è largamente inferiore alle disponibilità di posti vacanti

WhatsApp
Telegram

Anief – È uscito il nuovo decreto ministeriale che autorizza le immissioni in ruolo di circa 11 mila unità di personale Ata della scuola pubblica:

per l’anno scolastico 2020/2021, riporta Orizzonte Scuola, è autorizzato un contingente di assunzioni nei ruoli a tempo indeterminato del personale amministrativo, tecnico e ausiliario delle istituzioni scolastiche pari a complessive 11.323 unità, di cui 532 a titolo di trasformazione di contratti a tempo parziale in contratti a tempo pieno.

Premesso che il numero è largamente inferiore alle disponibilità di posti vacanti, il presidente Anief Marcello Pacifico denuncia, in una intervista rilasciata ad Italia Stampa, “che ancora una volta non ci sono i profili professionali previsti da contratto come coordinatore dei collaboratori scolastici e come coordinatore degli assistenti tecnici amministrativi che operano nelle segreterie. Sono più di 20 mila questi posti che da 25 anni per contratto esistono ma non nella realtà. Ecco perché Anief ha deciso di impugnare questo decreto ministeriale, così da convincere il ministero dell’Economia ad autorizzare l’attivazione di questi posti in organico, diventati più funzionali, soprattutto in vista dell’apertura delle scuole in tempo post-Covid, con il contagio che si diffonde ancora”.

Al dicastero di Viale Trastevere hanno definito le modalità di immissioni in ruolo del personale Ata. Le assunzioni in ruolo hanno decorrenza giuridica dal 1° settembre 2020 e decorrenza economica dalla data di effettiva presa di servizio. Questi i posti per profilo: Direttori Servizi Generali e Amministrativi: 1.985; Assistenti Amministrativi: 2.428; Assistenti Tecnici: 761; Collaboratori Scolastici: 6.131; Cuochi: 6; Addetti Aziende Agrarie: 4; Guardarobieri: 4; Infermieri: 4.

Secondo il presidente nazionale Anief, Marcello Pacifico, stiamo assistendo all’ennesima ingiustizia che si ripercuoterà sul servizio scolastico sotto forma di ridotta efficienza della macchina amministrativa dei nostri 8.200 e oltre istituti autonomi. “Tutto questo, quindi, ci porta a chiedere a tutto il personale assistente tecnico-amministrativo e ai collaboratori scolastici che ritiene che abbia diritto a partecipare – ha detto il president Pacifico – alle procedure di selezione per arrivare a questi profili professionali e quindi per sbloccare tali posti in organico ad aderire ai ricorsi gratuiti al Tar Lazio che saranno patrocinati dall’Ufficio legale dell’Anief”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur