Decreto Aiuti bis, ira di Draghi: c’è il sospetto che i partiti vogliano far decadere il provvedimento

WhatsApp
Telegram

Mario Draghi è furioso. I partiti politici, impegnati in campagna elettorale, intralciano l’attività ordinaria del governo.

A rischio gli ultimi provvedimenti dell’esecutivo. Il Decreto Aiuti bis, contenente anche la contestata norma sul docente esperto, è bloccato al Senato. Il sospetto, segnalano più fonti, è che i gruppi parlamentari possano puntare al decadimento del decreto legge che deve essere convertito entro 60 giorni dalla promulgazione in Gazzetta Ufficiale.

Non solo il Decreto Aiuti bis sarebbe a rischio, ma anche il prossimo, quello ter, rischia di arenarsi per i veti incrociati dei partiti.

Per Draghi l’ostruzionismo parlamentare mettere a rischio l’arrivo di fondi per le famiglie e le attività produttive.

Il premier chiedere massima responsabilità: in una fase di emergenza così acuta non si può perdere tempo. L’ennesimo richiamo del presidente del Consiglio potrebbe sortire gli effetti sperati, ma la campagna elettorale in corso non aiuta: il rischio di una corsa contro il tempo è sempre più alto.

Docente esperto, premialità e progressione di carriera: 450 euro in più al mese per 9 anni di formazione. Tutte le cifre

Docente esperto, l’auspicio di Bianchi: “Ampliare la platea di beneficiari”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur