Decreto Agosto, c’è il via libera definitivo del Parlamento: dai lavoratori fragili all’organico Covid. Cosa cambia per la scuola

Stampa

Con 294 sì è arrivato il via libera della Camera alla fiducia posta dal governo sul decreto agosto. 217 i voti contrari, gli astenuti invece sono 2.

Il voto è relativo all’approvazione senza emendamenti, subemendamenti e articoli aggiuntivi dell’articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto 14 agosto 2020, n. 104, recante misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia (approvato dal Senato).

Cosa cambia per la scuola

Lavoro agile e congedo per figli in quarantena

Quando un figlio convivente e minore di 14 anni si ritrova in quarantena per casi di positività a scuola, uno dei due genitori può fruire del lavoro agile. Qualora non fosse possibile usufruire del lavoro agile, si può fruire del congedo straordinario. La misura è prevista fino al 31 dicembre. È prevista la sostituzione del personale che fruisce del lavoro agile o del congedo.

Edilizia scolastica

È previsto un fondo per gli enti locali finalizzato all’affitto di spazi e noleggio di strutture temporanee di:
▪ 3 ml di euro per il 2020;
▪ 6 ml di euro per il 2021.
Sono inoltre previsti, in aggiunta, ulteriori 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 a favore degli enti locali per interventi strutturali o di manutenzione straordinari degli edifici scolastici.

Dsga

È prevista l’assunzione dei vincitori del concorso Dsga anche nelle regioni le cui graduatorie sono pubblicate entro il 31 dicembre 2020, nel limite dei posti autorizzati per l’a.s. 2020/21. Sui posti in cui assumeranno servizio i nuovi Dsga saranno revocate le reggenze e gli incarichi di Dsga conferiti agli amministrativi facenti funzione, mentre continueranno a svolgere il proprio servizio gli assistenti amministrativi già nominati a tempo determinato in sostituzione dei facenti funzione.

Supplenti Covid

Viene eliminato il licenziamento in tronco, in caso di lockdown, per i supplenti Covid. Il personale potrà svolgere il lavoro in modalità agile. Restano alcuni dubbi in particolare per i collaboratori scolastici le cui mansioni non permettono il lavoro in modalità agile.

Lavoro agile docenti e Ata

Al personale scolastico e al personale coinvolto nei servizi erogati dalle istituzioni scolastiche in convenzione o tramite accordi, non si applicano le modalità di lavoro agile di cui all’articolo 263 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 tranne che nei casi di sospensione delle attività didattiche in presenza a seguito dell’emergenza epidemiologica”.

Giudizi alla primaria

La valutazione intermedia e finale degli apprendimenti degli alunni delle classi della scuola primaria, per ciascuna delle discipline di studio è espressa attraverso un giudizio descrittivo riportato nel documento di valutazione e riferito a differenti livelli di apprendimento, secondo termini e modalità definiti con ordinanza del Ministro dell’istruzione.

Lavoratori fragili

Fino al 15 ottobre le assenze dal servizio dei lavoratori fragili sono equiparate alla malattia, con ricovero ospedaliero, prescritto dalle competenti autorità sanitarie, nonché dal medico di assistenza primaria che ha in carico il paziente, sulla base documentata del riconoscimento di disabilità o delle certificazioni dei competenti organi medico-legali. Non è comunque possibile monetizzare le ferie non fruite a causa di assenze dal servizio per immunodepressione, patologie oncologiche, terapie salvavita, disabilità con connotazione di gravità (legge 104/92)

Dal 16 ottobre e fino al 31 dicembre 2020 è previsto che i lavoratori fragili, se non inibiti completamente dal servizio, possano svolgere diversa mansione ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento, come definite dai contratti collettivi vigenti o specifiche attività di formazione professionale anche da remoto.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa