Debiti verso le scuole: il MIUR chiede alle scuole di rinunciarvi

Stampa

Il MIUR ha chiesto alle scuole di radiare, cioè di condonare, i crediti che hanno nei confronti dello Stato, a volte anche diverse migliaia di euro, che servono alle scuole per rimpinguare un po' i fondi del MOF, già decurtati dal miliardo e mezzo a 500 milioni.

Il MIUR ha chiesto alle scuole di radiare, cioè di condonare, i crediti che hanno nei confronti dello Stato, a volte anche diverse migliaia di euro, che servono alle scuole per rimpinguare un po' i fondi del MOF, già decurtati dal miliardo e mezzo a 500 milioni.

Il MIUR aveva già chiesto negli anni scorsi alle scuole di inserire i crediti, che a livello nazionale si aggirano tra i 700 milioni e il miliardo di euro, in un allegato Z, crediti che non saranno mai pagati. Non tutte le scuole hanno obbedito e quindi sono ancora in credito: il MIUR ha pagato solo pochi spiccioli di quelle somme ed ora chiede che il tutto gli venga condonato, dopo che le scuole hanno chiesto magari quei soldi ai genitori, sotto forma di contributi volontari oppure da fondi in cassa che servivano per altre attività.

la nota integrale inviata alle scuole

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur