De Petris (LeU): trovare modalità online per aggiornare graduatorie. Concorso straordinario sia trasformato per titoli

Stampa

Dopo l’entrata in Gazzetta Ufficiale del decreto legge- Misure urgenti sulla regolare conclusione e l’ordinato avvio dell’anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato- approvato il 6 aprile 2020 dal Consiglio dei Ministri, è necessario distinguere bene i problemi.

“Da un lato, ci sono le disposizioni che riguardano la chiusura dell’anno scolastico in corso e, dall’altro, quelle che riguardano l’avvio del prossimo. Sul primo versante siamo piuttosto d’accordo; sul secondo versante, bisogna fare diversi interventi migliorativi, che abbiamo già richiesto in altri provvedimenti”. Lo afferma la Senatrice Loredana De Petris (LeU), Presidente del Gruppo Misto.

“Per recuperare il tempo perso in questi mesi, saranno necessari investimenti e piani di lavoro ben strutturati, concordati con tutte le parti interessate”. “Nessuno era preparato alla didattica a distanza e su questo bisogna fare chiarezza- continua la Sen. De Petris- ci vuole un’unica cabina di regia e un’unica piattaforma, che non lasci il mondo della scuola nella propria solitudine”.

“All’interno del Decreto c’è il blocco dell’aggiornamento e la riapertura delle graduatorie di Istituto II e III fascia dei docenti per fare fronte alle tante supplenze per l’anno scolastico 2020/2021. Noi non siamo d’accordo, bisognerà trovare una modalità sicura e on line per aggiornare le graduatorie ed è necessario- conclude la Sen. De Petris- trasformare il concorso straordinario in un concorso per titoli, solo così si potrà cominciare l’anno scolastico prossimo con un po’ più di stabilità ed evitare la supplentite”.

 

Stampa

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!