De Petris (Leu): tamponi per minorenni devono essere gratuiti. Necessario confermare organico Covid oltre dicembre

Stampa

“Bene il protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico firmato nella notte tra il Ministero e le organizzazioni sindacali, che prevede un fondo per le scuole che potrà essere utilizzato, mediante accordi con le Aziende Sanitarie Locali o con strutture diagnostiche convenzionate, ‘anche per consentire di effettuare tamponi diagnostici, secondo le modalità previste dall’Autorità sanitaria’. Sarà istituita, inoltre, una corsia preferenziale per la vaccinazione del personale scolastico, attraverso degli accessi prioritari, al fine di ampliare la platea dei vaccinati”, afferma con soddisfazione Loredana De Petris, capogruppo di LeU al Senato.

“Tuttavia – prosegue la capogruppo di LeU -bisogna evitare ulteriori difficoltà e disagi per giovani che hanno già pagato molto duramente la pandemia. Per questo i tamponi, almeno per i minorenni, devono essere gratuiti e la vaccinazione degli universitari dovrebbe svolgersi nella città della sede universitaria anziché in quella di residenza”.

“Resta tuttavia fondamentale – conclude la presidente De Petris – evitare il sovraffollamento delle classi. Per questo è necessario confermare e rinnovare l’organico Covid oltre il 31 dicembre”.

Protocollo sicurezza scuole, c’è accordo: arriva il “fondo tampone”. Tutte le misure di sicurezza. Gilda, Anief e ANP non firmano. ECCO IL TESTO DEFINITIVO [PDF]

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione