De Petris (LeU): “Approvati emendamenti per annullare licenziamento organico Covid in caso di lockdown e abolire voto numerico primaria anche per valutazione intermedia”

Stampa

“E’ stata cancellata la possibilità di licenziamento dell’organico Covid a scuola in caso di lockdown. Era una norma discriminatoria e gravemente ingiusta introdotta nel Decreto Rilancio, che aveva istituito il cosiddetto organico Covid organico di emergenza, ovvero posti aggiuntivi di personale docente e ATA che si sommano alle dotazioni organiche ordinarie, che nel caso di lockdown sarebbe stato licenziato”.

Lo afferma la Senatrice di LeU Loredana De Petris, Presidente del Gruppo Misto, prima firmataria dell’emendamento al Decreto Agosto che cancella questa misura.

“Siamo intervenuti inoltre – continua De Petris – sulla legge 41/2020 che ha previsto l’abolizione del voto numerico nella scuola primaria, circoscritto alla valutazione finale degli alunni, per evitare disomogeneità tra un periodo didattico e l’altro (valutazione intermedia con voto numerico, valutazione finale con giudizio descrittivo), per non compromettere il valore di una valutazione che, nel suo complesso, vada oltre la mera misurazione e classificazione, in un’ottica autenticamente formativa”.

“Con l’approvazione dei nostri emendamenti sono state eliminate norme inique. Questi miglioramenti sono tutti tesi a promuovere misure utili alla scuola e al personale, funzionali alla fase di emergenza sanitaria che stiamo attraversando”, conclude la senatrice di LeU.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia