De Micheli: “Nessun contrasto con Azzolina, la scuola è priorità nel Paese”

Stampa

”Non c’è stato nessun contrasto con il  ministero dell’Istruzione. Noi abbiamo sempre cercato di lavorare e metterci a disposizione perché riteniamo la questione scolastica prioritaria per il Paese”.

Il ministro delle Infrastrutture e dei  Trasporti, Paola De Micheli, lo afferma in occasione di un’audizione  congiunta di Camera e Senato sul trasporto pubblico locale in riferimento all’emergenza sanitaria.

E ancora: “Nessuna Regione ha mai formalmente chiesto in questo ultimo tempo di procedere ad una revisione delle linee guide nel senso di consentire un riempimento inferiore a quella attuale, né è stata avanzata al governo nessuna richiesta di risorse aggiuntive durante le riunioni formali. Poi non escludo, poi, che qualcuno possa aver chiesto ulteriori risorse, ma sono tutti consapevoli che ci sono ancora disponibili da qui alla fine dell’anno 180 milioni di euro”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia