De Luca all’attacco di Azzolina: “Quando io chiudevo, lei e Conte mi hanno attaccato, ma avevo ragione io”

WhatsApp
Telegram

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in una lunga intervista a Libero, torna ad attaccare il governo.

“Io sono stato per la linea della prevenzione del Covid”, afferma De Luca che poi lancia una stoccata a Conte e Azzolina: “Il governo ha scelto la linea sbagliata, della rincorsa al Covid-19. Quando io chiudevo le scuole, la ministra Azzolina e il premier mi hanno attaccato, per poi fare un mese dopo quello che avevamo fatto già in Campania. Abbiamo avuto un calvario di ordinanze e di decreti che hanno creato una situazione caotica, si sono alimentati conflitti e divisioni tra territori e categorie sociali”.

Poi da Fabio Fazio, a Che tempo che fa, De Luca aggiunge: “In Campania stiamo combattendo a mani nude e in queste condizioni abbiamo fatto un miracolo, abbiamo  prodotto risultati straordinari che meritano rispetto”.

De Luca ha ricordato che “la Campania rispetto al Veneto, che ha quasi 1 milione di abitanti in meno della Campania, ha 16mila dipendenti  della sanità in meno; rispetto all’Emilia Romagna e al Piemonte, che hanno un milione e mezzo di abitanti in meno, la Campania ha 15mila dipendenti in meno, rispetto alla Lombardia abbiamo 60mila dipendenti in meno. Stiamo combattendo a mani nude e in queste condizioni abbiamo fatto un miracolo: abbiamo raddoppiato le terapie intensive, oggi il tasso di occupazione dei posti letto è sotto il 30%, il 50% dei posti letto in ospedale sono liberi, abbiamo ancora oggi il tasso di morte Covid più basso d’Italia. Abbiamo prodotto risultati straordinari che meritano rispetto”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur