De Cristofaro: passata l’emergenza, libri di testo siano in comodato d’uso

Stampa

“Ho ascoltato con attenzione il dibattito al Senato sull’informativa della Ministra dell’Istruzione e devo ammettere che sono molto soddisfatto che la nostra preoccupazione sul diritto allo studio e sulla necessità che tutti gli studenti possano accedere oggi alla didattica a distanza è molto sentita e comune a tutte le forze politiche in campo.”

Lo afferma il sottosegretario all’istruzione Peppe De Cristofaro.
“Mi auguro che la stessa attenzione resti – prosegue il sottosegretario di Leu – quando, passata l’emergenza sanitaria, gli studenti e le loro famiglie si troveranno ad affrontare la spesa per i libri di testo del prossimo anno scolastico. Spesa che spesso supera anche di tre volte il costo di un tablet con connettività. “
“Se davvero tutti vogliamo una scuola democratica e per l’uguaglianza – conclude De Cristofaro – non sarà un problema passare dai tablet ai libri di testo in comodato d’uso gratuito.”

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur