DDL Scuola: voto finale slitta al 20 maggio

di redazione
ipsef

L'aula della Camera ha votato l'inserimento all'ordine del giorno di oggi – come stabilito dalla capigruppo – la votazione delle questioni pregiudiziali al ddl buona scuola. Dunque l'assemblea di Montecotorio ha iniziato a votare quella presentata da Sel.

L'aula della Camera ha votato l'inserimento all'ordine del giorno di oggi – come stabilito dalla capigruppo – la votazione delle questioni pregiudiziali al ddl buona scuola. Dunque l'assemblea di Montecotorio ha iniziato a votare quella presentata da Sel.

Il voto finale sul ddl buona scuola non sarà più martedì 19 maggio ma mercoledì 20, dunque slitta di un giorno il primo sì della Camera al disegno di legge del governo sulla scuola. Lo ha stabilito la capigruppo della Camera

Oggi è stato dato il via libera al testo del ddl Scuola in commissione Cultura alla Camera. Durante la seduta di questa mattina, la VII commissione ha approvato a maggioranza il testo della riforma e ha dato il mandato alla relatrice, Maria Coscia (Pd), di riferire in aula. L'approdo in assemblea infatti è previsto per la giornata di domani.

Qui puoi leggere il testo del DDL

Riforma, scarica il testo che sarà licenziato dalla VII Commissione cultura.

Intanto anche la I Commissione ha completato il proprio lavoro Il DDL è costituzionale

Arrivano anche smentire sull'utilizzato della fiducia da parte del governo sulla riforma de scuola.

Il metodo dovrebbe continuare ad essere quello del confronto e del dialogo, come anticipato da Marcucci DDL Scuola.
Marcucci (PD): i sindacati facciano proposte concrete. Invito in Senato dopo il 19 maggio

La Buona Scuola

Riforma, presentati 1.600 emendamenti correttivi. Camera boccia pregiudiziale costituzionalità. Si parte domani alle 10

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione