DDL scuola, superano quota 2100 gli emendamenti alla Camera. Primo esame lunedì alle 10

di redazione
ipsef

Gli emendamenti al ddl Scuola superano quota 2100. Lo riferiscono fonti parlamentari, dopo che alle 15 è scaduto il termine per la presentazione delle proposte di modifica, riaperto durante la settimana a seguito del collegamento del provvedimento al Def.

Gli emendamenti al ddl Scuola superano quota 2100. Lo riferiscono fonti parlamentari, dopo che alle 15 è scaduto il termine per la presentazione delle proposte di modifica, riaperto durante la settimana a seguito del collegamento del provvedimento al Def.

Inizialmente erano state presentante poco più di 1800 proposte di modifica.

La commissione Cultura si riunirà lunedì alle 10 per le ammissibilità e l'illustrazione delle proposte di modifica. Sempre in giornata, riferiscono fonti della maggioranza, l'intenzione sarebbe quella di iniziare a votare. Ma visti i numeri la presidenza potrebbe chiedere ai gruppi una riduzione delle proposte, segnalando gli emendamenti da porre in votazione.

Per accelerare – viene riferito – i lavori la commissione potrebbe lavorare anche in notturna, al termine delle sedute dell'aula.

Ipotesi modifica riforma. Mobilità straordinaria, supplenze fino 2018, POF ok da Consiglio istituto, posti riservati II fascia, soluzione idonei concorso, modifiche 36 mesi

I lavori parlamentari

Tutto sulla riforma, con il testo del DDL

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione