DDL Scuola. Puglisi: non perderemo questa occasione

di redazione
ipsef

"Il Governo Renzi ha deciso di coinvolgere pienamente il Parlamento facendo della buona scuola un disegno di legge affinché la scuola non sia più terreno di scontro ideologico ma costruzione del bene comune. Il testo verrà incardinato presto alla Camera per iniziarne l'esame in commissione Istruzione". Lo rende noto la senatrice Francesca Puglisi, capogruppo Pd in commissione Istruzione e responsabile Scuola della segreteria nazionale del Pd.

"Il Governo Renzi ha deciso di coinvolgere pienamente il Parlamento facendo della buona scuola un disegno di legge affinché la scuola non sia più terreno di scontro ideologico ma costruzione del bene comune. Il testo verrà incardinato presto alla Camera per iniziarne l'esame in commissione Istruzione". Lo rende noto la senatrice Francesca Puglisi, capogruppo Pd in commissione Istruzione e responsabile Scuola della segreteria nazionale del Pd.

"Se sapremo lavorare assieme continuando quell'opera di attento ascolto che abbiamo fatto in questi mesi, siamo certi riusciremo a rispettare i tempi per mettere in cattedra oltre 100mila insegnanti che da troppi anni attendono la stabilizzazione.

Sono molte – continua Puglisi – le misure importanti per rilanciare l'autonomia scolastica, per combattere la dispersione degli studenti, per potenziare l'offerta formativa.

Già una volta una buona riforma della scuola proposta da Luigi Berlinguer si infranse contro il muro della paura del cambiamento. I sindacati possono stare tranquilli perché questo Governo è tornato a investire nell'istruzione e vuole valorizzare la professionalità dei docenti.

Non perdiamo questa occasione preziosa – conclude la senatrice del Pd – perché dopo Berlinguer arrivarono la riforma Moratti e i tagli della Gelmini".

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione