DDL Scuola. Pittoni: battaglia continuerà al Senato

di redazione
ipsef

«La battaglia contro il ddl Buona scuola si sposta al Senato.

«La battaglia contro il ddl Buona scuola si sposta al Senato.

Continueremo a sottolineare la grande distanza tra parole e fatti. Renzi non può da una parte parlare di merito, affermare che a scuola occorre “investire sul capitale umano” e dall'altra fare l'opposto, preoccupandosi per le assunzioni solo di svuotare una graduatoria invece che “pescare” trasversalmente gli insegnanti più formatì ed esperti, come prevede la nostra proposta sul triplo canale a scorrimento, puntualmente “impallinata” nonostante la buona accoglienza da parte dei precari».

Questa la prima valutazione di Mario Pittoni, responsabile federale Istruzione della Lega Nord, dopo il via libera della Camera alla riforma della scuola.

Riforma. Camera approva: via 100mila assunzioni con modifiche, tutto sui poteri dei dirigenti, supplenze, formazione, concorso, autonomia

Tutto sulla buona scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione