DDL Scuola- PD: concorso per soli abilitati, idonei max 10%. Punteggio per servizio e TFA. ITP solo con diploma

di
ipsef

In uno degli emendamenti presentati oggi dalla relatrice Coscia (PD) si legge che a partire dal concorso che dovrà essere bandito entro il 1° ottobre 2015 "possono accedere alle procedure" per l'assunzione a tempo indeterminato "esclusivamente i candidati in possesso del titolo di abilitazione all'insegnamento per la classe di concorso o la tipologia di posto per cui concorrono".

In uno degli emendamenti presentati oggi dalla relatrice Coscia (PD) si legge che a partire dal concorso che dovrà essere bandito entro il 1° ottobre 2015 "possono accedere alle procedure" per l'assunzione a tempo indeterminato "esclusivamente i candidati in possesso del titolo di abilitazione all'insegnamento per la classe di concorso o la tipologia di posto per cui concorrono".

Il numero degli idonei non vincitori non potrà però essere superiore al 10% del numero dei posti banditi.

Nello stesso emendamento viene previsto che per il concorsone 2015 costituiranno titoli "valutabili in termini di maggior punteggio": aver insegnato per massimo 180 giorni con contratti a tempo e il titolo di abilitazione all'insegnamento "conseguito a seguito sia dell'accesso ai percorsi di abilitazione tramite procedure selettive pubbliche per titoli ed esami, sia del conseguimento di specifica laurea magistrale o a ciclo unico".

Per il personale educativo e per gli insegnanti tecnico pratici "continuano ad applicarsi le specifiche disposizioni vigenti per l'accesso alle procedure concorsuali", prevede infine la proposta di modifica della relatrice, pertanto queste categorie possono partecipare al concorso con il titolo di studio, purchè conseguito entro il termine ultimo per la presentazione della domanda. 

L'emendamento conferma quanto il Partito Democratico aveva anticipato nei giorni scorsi. Il concorso dovrebbe essere bandito entro ottobre 2015, e mettere a disposizione 60.000 posti da assegnare in un triennio.

L'emendamento della relatrice sul concorso

Gli altri emendamenti Riforma, emendamenti relatrice Coscia: USR incarica docenti non destinatari di proposta, utilizzo in classi di concorso per cui non si è abilitati, reti di scuole dal 2016/17, genitori nel Comitato di valutazione

Versione stampabile
anief
soloformazione