DDL Scuola. Mineo: in bozza maxiemendamento nessun passo indietro su ruolo presidi. Temo si vada a voto fiducia

WhatsApp
Telegram

Il senatore della minoranza dem, Corradino Mineo, durante un incontro con associazioni e sindacati alla Camera, ha anticipato di aver letto una bozza sul maxiemendamento, anche se non assicura si tratti di quella definitiva.

Il senatore della minoranza dem, Corradino Mineo, durante un incontro con associazioni e sindacati alla Camera, ha anticipato di aver letto una bozza sul maxiemendamento, anche se non assicura si tratti di quella definitiva.

"Ho visto una bozza, non so se è autentica", ma in quel testo "non c'è nessuna apertura sulle questioni fondamentali, come il ruolo dei presidi o gli sgravi fiscali per le paritarie".

"Non sappiamo cosa accadrà domani in Commissione Istruzione – ha aggiunto – se ci fosse un documento con delle novità, chiederemmo qualche ora per ragionarci e diffondere la bozza".

Se invece non ci saranno cambiamenti sostanziali, "noi manterremo i nostri emendamenti, che sono circa 10"

"il governo farà saltare il tavolo perché non ci saranno i numeri in Commissione e si andrà in aula con il testo uscito dalla Camera, con il maxi emendamento e, temo, col voto di fiducia".

Renzi, se passa riforma 100mila assunzioni, altrimenti 20-22mila. Numeri in libertà

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur