DDL Scuola. Giannini: solo ripulitura testo, scaletta temporale invariata. Brunetta promette “vietnam al quadrato”

WhatsApp
Telegram

Si mostra sicura di sè il Ministro Giannini che non intravede correttivi per il DDL La Buona scuola ma solo una ripulitura per chiarire megli alcuni passaggi. E in questo senso vanno gli emendamenti presentati dai relatori.

Si mostra sicura di sè il Ministro Giannini che non intravede correttivi per il DDL La Buona scuola ma solo una ripulitura per chiarire megli alcuni passaggi. E in questo senso vanno gli emendamenti presentati dai relatori.

"Oggi in settima Commissione al Senato – commenta il Ministro – si farà una valutazione tecnica, oltre che politica, degli emendamenti presentati, di quelli naturalmente ritenuti ammissibili". E tiene a precisare che "rimane la scaletta temporale già nota". A metà giugno, o giù di lì il provvedimento potrebbe essere in dirittura di arrivo. Varo finale

Inevitabile l'accenno alla proteste che non si placano da parte del mondo della scuola, che la prossima settimana vedranno gli insegnanti protagonisti dello sciopero degli scrutini. "Il mio interesse è che tutto si svolga nella piena correttezza e che chi dissente lo faccia senza interferire nella vita scolastica". ha commentato il Ministro.

Nelle stesse ore, anche la minoranza PD affila le armi per il dibattito in Parlamento DDL Scuola. Minoranza PD: riscrivere art. 10 e assumere anche abilitati con 3 anni di servizio. Il pressing su Renzi e Brunetta capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, promette un "vietnam al quadrato" "Queste elezioni, la democrazia che non piace a Renzi, spazzeranno via Renzi e si comincerà proprio nelle prossime settimane a Palazzo Madama, sia sulla riforma costituzionale che sulla riforma della scuola. Ne vedremo delle belle"

Tutto sulla buona scuola

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana