DDL Scuola. Faraone: valuteremo possibili modifiche, ma l’impianto rimane. I precari sono 550mila, non possiamo assumerli tutti

di redazione
ipsef

"Da qui a quando scade il termine degli emendamenti al ddl Scuola stabiliremo se presentare emendamenti come governo o se accogliere quelli parlamentari." Così Davide Faraone, sottosegretario Miur.

"Da qui a quando scade il termine degli emendamenti al ddl Scuola stabiliremo se presentare emendamenti come governo o se accogliere quelli parlamentari." Così Davide Faraone, sottosegretario Miur.

"Abbiamo dato grande disponibilità e apertura rispetto al testo. Non c'è chiusura totale su nulla, ma l'impianto non si tocca, perché l'idea è rafforzare l'autonomia della scuola".

A dirlo il sottosegretario all'Istruzione, Davide Faraone, uscendo dalla commissione Cultura alla Camera dove oggi è terminata la discussione generale del ddl Buona scuola.

Lunedi 20 aprile scade il termine per la presentazione delle proposte di modifica. L'orario è stato anticipato alle 12 (anzichè alle 22).

Il 21 aprile la presidenza comunicherà quali proposte di modifica saranno inammissibili e quindi non saranno discusse. Mercoledì 22, invece, sempre nel pomeriggio, dovrebbe iniziare l'esame degli emendamenti.

Il ddl – viene riferito – dovrebbe arrivare in aula dopo la legge elettorale e quindi intorno l'11 maggio, per poi approdare al Senato per un rapido esame senza modifiche.

Il sottosegretario ha fatto inoltre riferimento al problema del piano straordinario di immissioni in ruolo previsto per settembre 2015, e alla richiesta di allargamento anche ai precari della II fascia delle graduatorie di istituto, o perlomeno di coloro che vantano i requisiti richiesti dalla sentenza europea del 26 novembre 2014 " Sono 550mila circa i precari della scuola, che non potremo mai assumere tutti. Questo però è un problema di tutta la politica non solo del governo". ha riferito Faraone, intervenendo in commissione Cultura alla Camera in replica alla discussione generale sul ddl Scuola.

DDL riforma. Giorno 22 inizia esame emendamenti, in aula l'11 maggio. No modifiche al Senato

Tutto sulla Buona scuola

I lavori parlamentari in tempo reale

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare