DDL riforma. Si potranno diminuire alunni per classe, ma senza aumetare le classi

WhatsApp
Telegram

Un'operazione da "abracadabra" quella chiesta dal DDL di riforma della scuola per la diminuzione degli alunni per classe.

Un'operazione da "abracadabra" quella chiesta dal DDL di riforma della scuola per la diminuzione degli alunni per classe.

Infatti, il testo permette di derogare alla normativa relativa al numero di alunni per classe. La relazione tecnica del provvedimento, però, chiarisce e mette alcuni paletti.

Infatti, il comma 83 prevede che il dirigente, al fine di migliorare l'offerta formativa e la qualità didattica e consentire una più equa distribuzione delle classi degli alunni e degli studenti, può ridurre il numero di alunni per classe, ma tale possibilità dovrà, leggiamo, "parimenti, nel rispetto del liite sulla dotazione organica prevista, comportare un aumento di tale limite nelle altre classi". Senza, dunque, un aumento di organico. Cambiando il numero degli addendi il risultato non cambia.

Tutto sulla riforma

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro