DDL riforma scuola. DDL riforma scuola. Dirigente potrà utilizzare docenti senza abilitazione, ma su classi concorso esaurite

WhatsApp
Telegram

Una delle modifiche al testo del DDL di riforma della scuola presente nel maxiemendamento presentato due giorni fa dalla maggioranza, riguarda l'utilizzo dei docenti.

Una delle modifiche al testo del DDL di riforma della scuola presente nel maxiemendamento presentato due giorni fa dalla maggioranza, riguarda l'utilizzo dei docenti.

Infatti, ricordiamo, nel testo originale del DDL di riforma della scuola i dirigenti potevano utilizzare i docenti anche su classi di concorso diverse rispetto alla abilitazione posseduta. Una norma che ha messo il mondo della scuola in allarme.

Secondo quanto contenuto nel comma 78 del maxiemendamento che modifica il testo della riforma, i dirigenti potranno utilizzare i docenti in classi di concorso diverse da quelle per le quali sono abilitati, ma dovranno possedere titoli di studio validi per l'insegnamento della disciplina e percorsi formativi e competenze professionali coerenti con l'insegnamento.

Queste limitazioni, però, non bastano e il testo recita che la possibilità dell'incarico potrà essere realizzata "purché non siano disponibili nell'ambito territoriale docenti abilitati in quelle classi di concorso".

Tutto sulla Buona scuola

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff