DDL riforma scuola. Dirigenti valutati dai provveditoriati, ispezioni e cambio sede

WhatsApp
Telegram

Nella riforma nessuna riduzione dei poteri dei dirigenti scolastici per quanto riguarda la possibilità di nominare i docenti della scuola.

Nella riforma nessuna riduzione dei poteri dei dirigenti scolastici per quanto riguarda la possibilità di nominare i docenti della scuola.

Le richieste della minoranza DEM  non sono state accolte, ma i relatori hanno elaborato un emendamento che ha quale intenzione di controbilanciare il potere dei dirigenti.

In che modo? I dirigenti saranno valutati ogni tre anni direttamente dai provveditoriati attraverso visite ispettive. Sarà attraverso una legge delega che saranno dati i parametri per la valutazione.

Ad ogni modo, pare che nell'emendamento sia rientrata anche l'idea degli incarichi triennali. I dirigenti potranno dirigere una scuola per soli tre anni, con al massimo una conferma di altri tre.

Oggi si scioglieranno i nodi con la presentazione in VII Commissione del maxiemendamento.

Tutto sulla riforma

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Ultimi posti disponibili per partecipare all’incontro: “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”