DDL riforma. Formazione in servizio, saltano le 50 ore obbligatorie? Parte sarà online

WhatsApp
Telegram

Una delle novità contenute nel ddl di riforma della scuola riguarda la formazione dei personale della scuola che diventa obbligatoria e strutturale.

Una delle novità contenute nel ddl di riforma della scuola riguarda la formazione dei personale della scuola che diventa obbligatoria e strutturale.

Ad occuparsene gli articoli 123 e 124 del ddl che stanziano 40mln di euro a decorrere dall'anno 2016.

Nel testo licenziato dal Senato, non è più riportato il tetto di ore obbligatorie da dedicare alla formazione dei docenti, che era stato fissato a 50.

Tetto che, però, rimane nella relazione tecnica che accompagna il provvedimento. Probabilmente si tratta di un errore nella RT che ha riportato la vecchia impostazione.

I corsi di formazione dovranno essere decisi dalla scuola in base al piano triennale e, se i contenuti della relazione tecnica sono ancora validi, divisi in 4 fasi:

  1. condivisione percorsi formativi
  2. laboratori dedicati
  3. attività peer to peer
  4. formazione online

Per tale scopo sarà elaborata anche una piattaforma online e-learning e un sistema online di gestione del piano naizonale di formazione.

I docenti coinvolti saranno 762.274 per un costo pari a 52,20 euro cadauno ed uno statiamento totale stimato di 39.785.793,20.

Tutto sulla Buona scuola

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur