DDL riforma. Anief, 70mila i precari che faranno ricorso se non ci saranno modifiche

WhatsApp
Telegram

"Sono 70mila i precari che ricorreranno in tribunale: chi ha frequentato i corsi di abilitazione Pas o i Tfa ha diritto all'assunzione, non a pillole amare presentate come regali"

"Sono 70mila i precari che ricorreranno in tribunale: chi ha frequentato i corsi di abilitazione Pas o i Tfa ha diritto all'assunzione, non a pillole amare presentate come regali"

A sostenerlo in una nota l'Anief, in riferimento al fatto che se il ddl sulla scuola dovesse rimanere immutato, "rimarrebbero fuori tutti gli insegnanti che hanno frequentato i corsi di abilitazione Pas o i Tfa, oltre a coloro che hanno conseguito il titolo all'estero e in Scienze della formazione primaria dopo il 2011". Secondo Marcello Pacifico, presidente Anief, "chiunque si candidi a fare l'insegnante ed è stato abilitato dallo Stato, o ha avuto un titolo riconosciuto, ha diritto ad essere immesso a pieno titolo nelle graduatorie per concorrere alle assunzioni. Senza baratti o ricatti. I nostri tanti precedenti positivi su questo genere di vertenze ci fanno ben sperare: fino a quando chi legifera o amministra non risponde delle norme incostituzionali o degli atti illegittimi in prima persona, la parola definitiva sarà sempre quella dei giudici".

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff