DDL riforma è ancora al quirinale per l’istruttoria, in parlamento forse martedì

di redazione
ipsef

Ancora ritardi per il DDL riforma "La Buona scuola" per quanto riguarda l'iter parlamentare. Lunedì sera è stato bollinato dalla ragioneria e ora è al quirinale per l'istruttoria.

Ancora ritardi per il DDL riforma "La Buona scuola" per quanto riguarda l'iter parlamentare. Lunedì sera è stato bollinato dalla ragioneria e ora è al quirinale per l'istruttoria.

Sappiamo già che il testo sarà assegnato alla Camera, consentendo una maggiore celerità nei lavori, ma il testo ufficiale non è ancora approdato in Parlamento, pur essendo stato varato dal CdM giorno 12.

Oggi abbiamo ricevuto una informativa secondo la quale il testo potrebbe essere consegnato mercoledì, anche se si spinge per farlo approdare martedì 31.

La VII Commissione, comunque, è già a lavoro, se sarà confermato quanto comunicatoci dall'On D'Ottavio secondo il quale c'è già un elenco di audizioni, ben 56. Sempre secondo l'Onorevole, ci vorranno 15 giorni solo per ascoltare tutti gli interessati, dai sindacati alle associazioni.

Insomma, la tempistica sembra ogni giorno sempre più incerta e al Parlamento si chiede davvero di fare miracoli.

Nessun problema, come invece affermato da più parti, per quanto riguarda le coperture finanziarie, la Ragioneria ha dato il suo assenso e ha bollinato il testo. Il problema resta soltanto legato ai tempi e alla velocità del Parlamento.

Tutto sulla buona scuola, con il testo e la relazione tecnica

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione