Dati Invalsi 2019: 1 alunno su 5 non conclude il percorso di studi in regola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Attraverso i dati Invalsi è possibile tracciare un quadro dell’andamento degli studenti dalla licenza media alla Maturità.

Studenti scuola secondaria di secondo grado: 1 alunno su 5 non è riuscito a concludere il percorso di studi in regola, perché ha ripetuto uno o più anni o perché ha abbandonato il percorso di studi.

Dall’analisi Invalsi è, inoltre, emerso che i risultati ottenuti dagli studenti nelle prove in seconda e in quinta superiore sono fortemente influenzati dai risultati in uscita dalla scuola media. Sui dati pesa anche il livello culturale dei genitori, o meglio il titolo di studio di essi: gli studenti che provengono da famiglie meno colte incontrano infatti maggiori difficoltà.

Nel 2014 circa 515.000 ragazzi di terza media hanno partecipato alle prove Invalsi e hanno poi superato l’esame di Stato, su questi solo 333.900 hanno svolto le prove del grado 10 nel 2016 o nel 2017: un ragazzo su tre non è stato censito. Coloro che si astengono dal sostenere le prove Invalsi sono studenti che sono stati licenziati con punteggi bassi.

Oltre il 45% degli studenti in difficoltà al termine della scuola media rimane in questa situazione anche alla fine della scuola superiore. In Matematica la percentuale sale al 50%.

Dati completi

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione