D’Aprile (Uil Scuola): “La scuola merita rispetto”

WhatsApp
Telegram

“Rispetto”. È la ‘parola d’ordine’ e il filo conduttore della tre giorni che vedrà a Roma, al Marriott Park Hotel, oltre 700 persone tra delegati provenienti da tutta Italia, ospiti, autorità, quadri sindacali e delegazioni estere che daranno vita al Congresso Nazionale della Uil Scuola.

A tracciare le prospettive e gli impegni il Segretario Generale del sindacato, Giuseppe D’Aprile che all’Adnkronos sottolinea: “Rispetto non è una semplice parola, contiene un significato e un valore intrinseco molto più grande e intenso”.

“La scuola – ribadisce – merita rispetto. Rispetto per il personale che ci lavora e che ha svolto un lavoro immane durante la pandemia, rispetto per le famiglie che si sono dovute adattare ad una scuola ‘diversa’, cosi come agli studenti che si sono dovuti adeguare alla Dad, ai quali è stata tolta la possibilità di comunicare tra loro, di socializzare. Rispetto per gli impegni”.

Un rispetto, assicura D’Aprile, che non mancherà nemmeno da parte del sindacato. “Rispetteremo le parti sociali e politiche – assicura – ma ci opporremo a scelte non condivise in un rapporto sempre costruttivo e propositivo. Pretenderemo grande rispetto, non verso i sindacati -evidenzia – ma verso il mondo della scuola da cui passa il futuro”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur