Dante è “islamofobo”: non va studiato a scuola

Stampa

L'associazione Gherush92, racconta Il Giornale, chiede di censurare lo studio dei Dante in quanto "discriminatorio e offensivo" nei confronti dell'Islam, in quanto nel canto 23° dell'Inferno Maometto è rappresentato come uno scismatico e l'Islam come una eresia. Sarebbero molti i termini offensivi rivolti a Maometto e c'è dovizia di particolari nella descrizione della pena inflittagli.

L'associazione Gherush92, racconta Il Giornale, chiede di censurare lo studio dei Dante in quanto "discriminatorio e offensivo" nei confronti dell'Islam, in quanto nel canto 23° dell'Inferno Maometto è rappresentato come uno scismatico e l'Islam come una eresia. Sarebbero molti i termini offensivi rivolti a Maometto e c'è dovizia di particolari nella descrizione della pena inflittagli.

I giovani musulmani presenti nelle nostre scuole sono aumentati negli ultimi 5 anni di circa il 20% e si avverte la necessità di offrire una sorta di par condicio tra le religioni: è di questi giorni la proposta di sostituire l'ora di religione cattolica con quella della storia delle religioni, o addirittura d abolirla come nella Scuola Svizzera di Bergamo, dove si insegnerà "etica", con non poco dispiacere da parte dei genitori.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur