Ritorno in classe, Santanché (FdI): “Secondo me la scuola a settembre non aprirà”

La senatrice di Fratelli d’Italia ha rilasciato una dichiarazione che certamente farà discutere. Sostiene, difatti, che le scuole non riapriranno a settembre. La Santanchè è intervenuta nella trasmissione “In onda” su La7. Il dibattito si è acceso in studio mentre si discuteva sugli assembramenti nelle discoteche; c’è chi paventa una possibile chiusura di quest’ultime in quanto le infezioni da COVID-19 negli ultimi giorni hanno registrato un aumento da non sottovalutare.

Tra le cause concomitanti all’aumento delle infezioni, anche i contagi da rientro dalle vacanze in altri paesi esteri e gli assembramenti senza l’utilizzo delle mascherine.

Durante la trasmissione “In onda” viene chiesto alla Santanchè, dai giornalisti Luca Telese e David Parenzo, se pensa sia giusto preservare il diritto al divertimento o sia meglio chiudere in blocco le discoteche.

Questa la risposta dell’imprenditrice: “Preferisco che mio figlio vada in luoghi all’aperto, come le discoteche, dove vengono eseguiti controlli, sulla temperatura, utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, piuttosto che in casa di amici in 20/30 persone, quindi  con assembramenti senza nessuna verifica di regolarità“.

E poi sulla scuola ha aggiunto: “Noi italiani siamo stati gli unici ad aver chiuso le scuole per tutti questi mesi senza mai riaprirle. Non prendiamo in giro gli italiani, a settembre la scuola non aprirà

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia