Damiano, mancano all’appello 60mila precari. Norme da migliorare

di redazione
ipsef

La parola di Damiano è importante, perché è il  presidente della Commissione Lavoro della Camera.

La parola di Damiano è importante, perché è il  presidente della Commissione Lavoro della Camera.

"La battaglia sulla Buona scuola, che ha già dato importanti risultati di correzione alla Camera, deve continuare al Senato. In particolare, ci interessa migliorare la normativa che riguarda l'assunzione dei precari". Ha detto.

  "Stabilizzare in due anni circa 160.000 insegnanti è un risultato enorme e non scontato, per il quale ci siamo battuti ottenendo l'inclusione degli idonei nelle assunzioni".

"Non bisogna però dimenticare – continua il presidente della Commissione Lavoro – che mancano all'appello altri 60.000 precari".

"L'ordine del giorno, firmato da 43 parlamentari del Pd, che il Governo ha approvato nell'Aula della Camera, chiede di avviare un monitoraggio finalizzato a verificare il numero dei docenti che negli ultimi anni hanno svolto in modo continuativo attività di insegnamento, al fine di ricomprendere queste competenze nelle assunzioni".

Tutto sulla Buona scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione