Dalla Regione Emilia – Romagna -2 milioni e 500mila euro per progetti nelle scuole

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Regione Emilia – Romagna – Corsi di canto corale, musica strumentale d’insieme e laboratori di propedeutica musicale per promuovere l’esperienza musicale collettiva, sostenere la motivazione degli allievi, aumentare la socializzazione e favorire l’integrazione di ragazzi con disabilità o in condizione di svantaggio personale e sociale.

La Regione Emilia-Romagna ha approvato il bando che mette a disposizione 2 milioni e 500mila euro per la realizzazione – negli anni scolastici 2019/20 e 2020/21 – di attività rivolte ai ragazzi delle elementari, medie, superiori e dei percorsi di istruzione e formazione professionale dell’intero territorio regionale.

Le 161 scuole di musica e gli organismi specializzati nell’organizzazione e gestione di attività di didattica e pratica musicale riconosciuti dalla Regione potranno presentare progetti di musica d’insieme, corale e di pratica strumentale con carattere di inclusività, per favorire la formazione musicale di base, e capaci di creare reti e partenariati: pena la non ammissibilità, infatti, i percorsi devono essere progettati e realizzati in collaborazione con almeno una Istituzione scolastica e realizzati totalmente o parzialmente all’interno delle scuole coinvolte, in aggiunta all’offerta formativa curricolare e svolti in orario extra scolastico.

L’obiettivo generale è quello di ampliare le opportunità educative e formative, in una logica di scuole aperte al territorio e alle comunità, anche oltre il tempo scuola, e quindi potranno essere previste specifiche attività da realizzarsi anche nei mesi estivi. Saranno valorizzati i progetti capaci di sviluppare la continuità didattica, cioè progettati in integrazione con l’attività curricolare.

Modalità e tempi per presentare la domanda
Le proposte devono essere presentate utilizzando la modulistica disponibile sui siti Formazione e Lavoro e ScuolaER .
La “richiesta di finanziamento”, unitamente alla “Scheda descrittiva del Progetti”, dovrà essere inviata via posta elettronica certificata all’indirizzo: [email protected] entro il 7 maggio 2019 per i progetti relativi all’anno scolastico 2019/2020, ed entro l’8 aprile 2020 per l’anno scolastico 2020/2021.

Le scuole di musica in Emilia-Romagna
In Emilia-Romagna sono 470 le scuole civiche di musica, hanno sede in 270 comuni, sono frequentate da oltre 40mila allievi e possono contare su 3.500 insegnanti. Realtà che fanno rete con gli istituti scolastici e ne integrano le attività con i percorsi musicali e diventano così un punto di riferimento culturale del territorio.
Grazie alla legge regionale sulla musica (n. 2/2018 “Norme in materia di sviluppo del settore musicale”, approvata nel marzo scorso) approvata a marzo 2018, la Regione continua ad investire sull’alfabetizzazione e la diffusione della cultura musicale di base. Oltre ai contributi messi a disposizione con questo bando, dal 2015 sono stati stanziati 2 milioni e 400mila euro di risorse regionali per finanziare attività che hanno coinvolto complessivamente circa 12mila studenti.
A partire dal 2009 per valorizzare e promuovere il processo di qualificazione del sistema delle scuole di musica, la Regione Emilia-Romagna ha istituito il riconoscimento regionale di scuole e organismi specializzati nelle attività formative di didattica e pratica musicale, definendo i criteri e i requisiti essenziali di qualità che i soggetti – quali scuole civiche comunali, associazioni culturali senza fine di lucro, Onlus, fondazioni o scuole private – devono rispettare per ottenere il riconoscimento regionale.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione