Dalla Legge di Bilancio contributi aggiuntivi alle scuole paritarie, FISM ringrazia il Governo

WhatsApp
Telegram

La FISM, Federazione Italiana Scuole Materne, alla quale fanno riferimento circa novemila realtà di istruzione ed educative dove – fra insegnanti e addetti – lavorano oltre quarantamila persone, esprime la propria soddisfazione per l’attenzione e la sensibilità manifestate dal Governo verso i bambini e le giovani famiglie, riconoscendo – con l’assegnazione di contributi aggiuntivi – il ruolo fondamentale delle scuole dell’infanzia paritarie nel sistema pubblico d’istruzione.

Si tratta di istituzioni senza scopo di lucro, operanti in tutto il paese, che quotidianamente accolgono mezzo milione di bambini erogando un servizio essenziale per la crescita dei minori e per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro dei genitori.

”Le nuove risorse previste riconoscono che i bambini sono un ‘bene comune’ da tutelare, che occorre investire sulla scolarizzazione, offrendo ai futuri cittadini le migliori opportunità per i loro percorsi personali”, si legge in una nota del presidente nazionale Giampiero Redaelli.

Nella nota, in particolare, viene rivolto il ringraziamento di tutta la Federazione al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti , al Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, al Ministro per la famiglia, la natalità e le pari opportunità Eugenia Maria Roccella, oltre che per le ulteriori risorse previste nel Disegno di Legge di Bilancio 2024 all’esame del Senato, anche per la disponibilità al dialogo.

Per il presidente nazionale della FISM: “Un confronto che ha permesso di approfondire soluzioni non solo per scongiurare la chiusura di nuove scuole paritarie dell’infanzia -circa trecento quelle ‘sparite’ con gravi conseguenze negli ultimi tre anni- ma anche per il sostegno alla natalità, alla genitorialità, al lavoro femminile”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri