Dad per non vaccinati, Fedeli: “Non sono d’accordo, i bimbi non hanno colpe. Avrei fatto come nel 2017 con eventuali multe ai genitori” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Didattica a distanza per non vaccinati, la misura introdotta dal governo nel decreto legge del 2 febbraio fa discutere, non solo la comunità scolastica, ma anche la politica.

A Orizzonte Scuola TV interviene l’ex ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli: “La pandemia è un fatto inedito, nessuno se l’aspettava in questi termini. Problemi ce ne sono stati e ne continuano ad essere. L’obiettivo delle ultime scelte fatte sono volte a semplificare la situazione per un progressivo ritorno”.

Poi aggiunge: “Abbiamo discusso all’interno del Partito Democratico in merito a questo, per me non bisogna assolutamente discriminare i bambini non vaccinati. Il motivo è presto detto, perché la colpa non è dei bimbi, ma dei genitori. Avrei fatto un provvedimento come quello che abbiamo fatto nel 2017, mettendo le multe ai genitori”

Meno DAD per tutti, ma bambini isolati a casa senza didattica: le nuove regole sulla quarantena mettono ancora scuole e famiglie nel caos. Alcuni casi segnalati, inviaci il tuo

Dad solo per non vaccinati, Garante della privacy: verso i minori va evitata ogni discriminazione, anche indiretta

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Hai ottenuto il ruolo? Il 28 settembre segui il webinar gratuito: “Neo immessi in ruolo: cosa c’è da sapere per superare l’anno di prova”