DAD, meno ore online per gli studenti e più attività asincrone. Lettera

Stampa

inviata da Giovanni Affinito –  Sono un esperto di informatica e sono il marito di una insegnante. Mia moglie ha più di 30 anni di insegnamento ed ha frequentato tutti i corsi di aggiornamento attivati dalla scuola ma non è stato mai attivato un corso serio sulla DAD.

Quindi ho dovuto aiutare io mio moglie per applicare la DAD richiesta dalla ministra Azzolina. Ma in tutto questo la ministra ha dimenticato di precisare che con la DAD non cambia solo la distanza ma per chi ha un minimo di esperienza capisce che cambiano molti altri elementi.

Per questo motivo sarebbe auspicabile un regolamento che facesse leva sulla responsabilizzazione dei ragazzi. Io suggerirei di modellare la DAD ai corsi universitari. Quindi senza ricercare, ogni ora, la presenza ONLINE e lavorando in maniera asincrona. Si eviterebbe una perdita di tempo enorme ed i ragazzi verrebbero responsabilizzati. Se non ora quando?

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili